Legno lamellare

Il legno lamellare in edilizia

Il legno lamellare è un materiale da costruzione che seppur mantiene tutte le proprietà del legno, eliminando tutti i difetti e i limiti dimensionali. Questo innovativo materiale è prodotto mediante l’incollaggio di tavole di legno già classificate per uso strutturale. Del legno tradizionale mantiene le caratteristiche e i pregi ma, grazie alle tecnologie applicate, permette di superare i limiti del legno massello.

Contattaci per avere maggiori informazioni

Compila il form sottostante scrivendo nell’apposito spazio le tue domande.

Contattaci

Compilare i campi obbligatori indicati con l'asterisco*.

Legno lamellare lavorazione

I pregi del legno lamellare sono sicuramente il rapporto resistenza/peso, l’ottimo isolamento e la sua caratteristica antisismica, dettata dall’elasticità del legno e dalla leggerezza. I difetti che questo nuovo tipo di lavorazione del legno vengono ampiamente risolti. Il legno lamellare non presenta nodi cadenti, sacche di resine e cipollature.

Le tavole che compongono il legno lamellare sono definite appunto lamelle, e hanno uno spessore di circa 40mm e una larghezza variabile dagli 8 ai 24cm. Le lamelle, trascorso il periodo di stagionatura in ambienti in cui il tasso di umidità raggiunge il 12% circa, vengono sottoposte a uno scanner che deve individuarne eventuali difetti.

legno lamellare traveQuesti difetti verranno successivamente eliminati mediante la troncatura. Le lamelle prive di difetti vengono portate alla lunghezza desiderata mediante la giunzione di testa. Infine, le lamelle possono essere incollate l’una all’altra per formare una trave.

Le specie più utilizzate per la realizzazione del legno lamellare sono le conifere: abete, larice, pino. I suoi impieghi spaziano dall’edilizia all’architettura, fino al design. La necessità di lavorare il legno lamellare nasce dall’esigenza di avere a disposizione in edilizia di un elemento strutturale altamente performante. Può essere impiegato per costruire semplici complementi d’arredo, serramenti dalle elevate performance, travi lignee robuste e naturali, ma anche per la costruzione di edifici più o meno complessi, soprattutto di stampo ecosostenibile, in particolare spazi espositivi, luoghi di culto, centri sportivi, scuole e ponti.

Il legno lamellare è infatti completamente rinnovabile e riciclabile, e non produce emissioni né polveri o fibre nocive di alcun tipo. Per questo motivo, negli ultimi anni si è pensato di sfruttare le sue caratteristiche anche per le costruzioni residenziali di case e coperture. Con il legno lamellare si possono creare anche singoli complementi d’arredo, dall’aspetto un po’ vintage sempre alla moda, ma è molto usato anche per la realizzazione di serramenti dall’alto valore estetico e funzionale. Un serramento realizzato in questo materiale gli conferisce esteticamente un’eleganza nordica e un’anima naturale; mentre dal punto di vista funzionale garantisce un ottimo isolamento termico. Inoltre è un serramento che tende una mano all’ambiente: il legno lamellare è infatti la materia più biocompatibile in assoluto per la realizzazione di porte e finestre.

Se vuoi donare un tocco green e minimale alla tua abitazione, scegli di investire sul legno lamellare. Casa Rinnovata ti assiste nella progettazione, realizzazione e montaggio delle strutture in legno lamellare.

Contattaci per maggiori informazioni o per richiedere una consulenza gratuita!

Contattaci

Compilare i campi obbligatori indicati con l'asterisco*.
Categoria Tecniche
Condividi :